Sport

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor consectetur, Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing

www.conad.it
Salute e Benessere
Cinque rimedi naturali invernali a base di zenzero
 “Natale allo zenzero”, cantavano gli Elio e le Storie Tese. E avevano ragione: lo zenzero non è solo uno degli ingredienti presenti nei gingerbread, i classici biscottini di Natale, ma anche un rimedio naturale contro i classici malanni della stagione invernale (non sostituisce il medico, però!). E poi è buonissimo! Vediamo insieme cinque rimedi naturali a base di zenzero per l’inverno  (leggete anche aumentare le difese immunitarie in quattro mosse).   Tisana zenzero, limone e miele per raffreddore  Siete già abituati a bere acqua e limone al mattino? Ora che le giornate sono più fredde potete optare per una calda tisana a base di zenzero, limone e miele. Oltre ad avere un buon sapore, è anche un ottimo antinfiammatorio, capace di dare sollievo in caso di raffreddore, mal di gola, tosse e influenza. Si può bere la sera prima di andare a dormire ma è perfetta anche al mattino oppure dopo pranzo per dare un po’ di sollievo e rinfrancare lo spirito. Ovviamente non sostituisce eventuali farmaci e il consiglio migliore in caso di malessere è sempre rivolgersi al proprio medico curante.   Infuso di zenzero per la digestione  In inverno tendiamo a mangiare più a lungo e spesso in tavola arrivano piatti robusti e calorici. È il bello dell’inverno, del resto! E siccome Natale si avvicina e con esso anche feste, pranzi e cene, il rischio di sentirsi un po’ appesantiti o magari di non digerire bene diventa più concreto. Possiamo rimediare preparando un infuso di zenzero da bere lentamente dopo il pasto: si prepara immergendo due fettine di zenzero fresco in acqua bollente e lasciandolo in infusione per almeno 10 minuti. Zenzero candito contro la nausea  Ormai lo si trova ovunque e il suo sapore ricorda un po’ quello delle caramelle: è lo zenzero candito, piccoli cubetti a volte ricoperti di zucchero. Grazie al suo forte potere anti-nausea, lo zenzero candito può essere usato contro la cinetosi, cioè il malessere che ci coglie quando siamo in auto, pullman, aereo o treno. Possiamo masticarlo per diminuire il senso di nausea e goderci il viaggio più tranquillamente.   Zenzero crudo contro il mal di gola  Uno dei malanni più frequenti dell’inverno è il mal di gola: in questo caso, è molto utile la tisana allo zenzero per lenire e dare sollievo alla gola. Ma se il sapore dello zenzero vi piace, il modo migliore è masticare un pezzetto di radice fresca. Impacco di zenzero per i dolori articolari  Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, lo zenzero può essere usato anche per un impacco contro i dolori articolari. Nel caso di dolori a ginocchia e spalla, possiamo grattugiare un po’ di radice fresca, scaldarla a bagnomaria e applicarla sulla parte usando una garza di cotone.  
Leggi articolo
www.conad.it
Salute e Benessere
Guida al vaccino antinfluenzale
 Ogni anno all’arrivo dell’autunno parte la campagna di vaccinazione contro l’influenza. Il vaccino è infatti il metodo più sicuro per prevenire l’influenza, cioè la malattia respiratoria provocata da virus delle vie aeree, riducendone al contempo anche le complicanze.    Cos'è l'influenza L’influenza provoca raffreddore, tosse, febbre alta e dolori muscolari. I virus che la causano, però, non sono sempre uguali, anzi cambiano molto spesso: ecco perché il vaccino antinfluenzale va ripetuto ogni anno. Inoltre, l’influenza non va confusa con i sintomi da raffreddamento provocati da altri virus che circolano frequentemente durante la stagione fredda, portando febbre e raffreddore che spesso vengono presi per influenza. Il vaccino antinfluenzale Il Global Influenza Surveillance Network dell’Oms ogni anno collabora con i National Influenza Centres per aggiornare la composizione del vaccino antinfluenzale sulla base dei ceppi virali in circolazione. In questo modo, si cerca di garantire una copertura che sia sempre aggiornata il più possibile in base ai dati. Sopra i 9 anni è sufficiente una sola dose di vaccino, mentre per i bambini di età inferiore si raccomandano due dosi da somministrare a un mese di distanza. Il vaccino antinfluenzale viene offerto gratuitamente alle persone che rientrano in determinate categorie considerate a rischio ed è consigliato a chiunque voglia evitare l’influenza, indipendentemente dall’età.  Chi può vaccinarsi e dove Come scritto sopra, tutti possiamo vaccinarci contro l’influenza: in particolare, è raccomandato ai bambini da 6 mesi a sei anni di età e alle persone con più di 65 anni. Ricordiamoci che la salute dei bambini è un affare di famiglia! Dove ci può vaccinare? Dipende: ogni regione e provincia autonoma stabilisce quali strutture sono deputate alla somministrazione del vaccino. Generalmente, ci si può vaccinare presso il medico o il pediatra di famiglia, in strutture sanitarie o ambulatori vaccinali e di prevenzione e in alcuni casi dal medico del lavoro. 
Leggi articolo
www.conad.it
Salute e Benessere
Mammografia, un esame fondamentale per ogni donna
 Tra gli esami fondamentali per la salute delle donne c’è la mammografia, una radiografia al seno con l’obiettivo di individuare eventuali formazioni potenzialmente tumorali. Per le donne tra i 50 e i 69 anni il ministero della Salute italiano prevede una mammografia gratuita ogni due anni ma dai 40 anni è consigliabile sottoporsi a una mammografia di controllo periodica biennale. Come dice la saggezza popolare, prevenire è meglio che curare e un carcinoma al seno individuato precocemente aumenta i modo esponenziale la percentuale di guarigione.   Come si fa la mammografia   Come si fa la mammografia? È un esame molto veloce, non doloroso e che non richiede alcuna preparazione prima o controindicazione. La donna viene invitata ad avvicinarsi a un macchinario chiamato mammografo, in grado di proiettare un fascio di raggi X a basso dosaggio sul seno. La mammella deve essere inserita tra due lastre che la comprimono, in modo da tenerla immobile durante la radiografia. Durante ogni mammografia standard, si fanno due proiezioni: una cranio-caudale e la seconda medio-laterale, così da garantire uno screening completo. Il tutto dura tra i 5 e i 10 minuti: al termine si può tranquillamente andare a casa.   L’importanza della prevenzione   Perché è così importante fare la mammografia? Come detto sopra, tramite le radiazioni ionizzanti è possibile eseguire uno studio morfologico della mammella e rilevare eventuali lesioni mammarie, incluse quelle di origine tumorale. Ecco perché è così fondamentale dopo i 40 anni chiedere al proprio medico una prescrizione per questo esame: non solo in presenza di un nodulo riscontrabile anche solo tramite palpazione ma in generale come investimento sulla propria salute. Il tumore al seno, infatti, è il tumore maligno più diffuso per incidenza e mortalità nella popolazione femminile: con la mammografia si salvaguardano la propria salute e l’integrità del seno.
Leggi articolo
www.conad.it
Salute e Benessere
Rimedi naturali per la pelle arrossata dal sole
 Finalmente in vacanza: sole, vento tra i capelli, bagni in piscina o in mare, gite in montagna! Tutto bellissimo per l’umore ma la nostra pelle potrebbe risentirne un po’ e seccarsi o arrossarsi: nulla di grave, basta dedicarle qualche attenzione in più. Ci sono una serie di rimedi naturali che ci vengono in aiuto per ripristinare il giusto grado di idratazione della pelle, vediamo quali sono.   Pelle che tira Sentite la pelle tirare? Normale se siete stati tanto tempo all’aria aperta: vento e sole, infatti, così come il cloro della piscina e il sale del mare, oltre all’aumento delle docce, tendono a seccare la pelle (qui i nostri consigli per la pelle del viso screpolata). Il primo consiglio per ridarle idratazione è ricordarsi sempre di mettere la protezione solare: ricordate di stenderla sia sul viso che sul resto del corpo scegliendo un grado di protezione alto, anche se siete tra quelli che si abbronzano facilmente e non si scottano mai. Non dimenticatevi le regole per organizzare il beauty delle vacanze!   I rimedi naturali Vediamo quali sono i rimedi naturali per la pelle secca e arrossata per il troppo sole. Innanzitutto, in estate è bene bere almeno un litro e mezzo di acqua: possiamo alternarla a estratti di frutta o infusi freddi, l’importante è ricordarsi che la prima fonte di idratazione anche per la pelle è quello che beviamo. A fine giornata, concediamo una doccia o un bagno tiepidi: meglio evitare acqua troppo calda per non stressare ulteriormente la pelle. Se avete una vasca da bagno potete metterci una manciata di amido di riso, perfetto per la pelle sensibile e arrossata, tanto da essere indicato anche per il bagnetto dei neonati. Non avete la vasca? Usatelo sotto la doccia spalmandolo direttamente sul corpo. Altri rimedi naturali per lenire la sensazione di bruciore e prurito sono il gel di aloe (se avete una pianta di aloe i giardino basta tagliarne una foglia, schiacciarla e usare il gel che ne fuoriesce spalmandolo direttamente sulla pelle). Funziona anche il cetriolo: con il 90% di acqua, oltre a sali minerali e vitamine, poggiarne alcune fette sulla pelle irritata iuta.   Tra oli e impacchi E poi gli oli naturali: l’olio di Rosa Mosqueta e l’olio di mandorle dolci vanno bene, così come il burro di karitè e l’olio di cocco. Si può ricorrere anche una serie di impacchi lenitivi a base di ingredienti che tutti abbiamo in casa. Qualche esempio? Yogurt bianco naturale, con effetto emolliente e rinfrescante, succo e polpa frullata di cetriolo o di melone: si possono anche frullare insieme questi tre ingredienti e poi spalmare il composto ottenuto sulla pelle arrossata, tenendo in posa per 20-30 minuti. Un altro rimedio naturale che già usavano le nostre nonne sono le fette di patate: vanno applicate sulla pelle e anche in questo caso lasciate in posa per almeno 20 minuti, in modo che l’amido contenuto abbia il tempo di penetrare nella pelle arrossata.  
Leggi articolo

Scopri tutti le categorie

Scopri i vantaggi delle Carte Conad!

Entra nel sito

Se sei già registrato, accedi per scoprire i vantaggi della Carta Insieme

Non hai un profilo?

Scegli il tuo punto vendita di fiducia per scoprire i vantaggi della Carta Insieme

Filtra tra le seguenti categorie

Seleziona un negozio

Effettua la ricerca per scoprire i negozi vicino a te e consultare i volantini

Ops, non sono stati trovati risultati.

Effettua una nuova ricerca o modifica lo spelling della parola inserita

Scegli il negozio

trovati

thank you

Servizio prenotazione libri di testo

Stai per atterrare su una piattaforma esterna che gestirà il servizio di prenotazione libri di testo, associato al punto vendita selezionato.